Misurazione della temperatura basale [guida OK]

Qui potrete trovare l'elenco delle guide scritte per poterle commentare/suggerire integrazioni o semplicemente per poter discutere degli argomenti trattati

Misurazione della temperatura basale [guida OK]

Messaggioda TemperaturaBasale » 22/07/2013, 12:37

L'ottimo articolo di Blade relativo alla temperatura basale è stato spostato finalmente sul sito in modo da essere sempre immediatamente disponibile (sezione informazioni)

Questo thread per parlare della seconda parte dell'articolo relativo alla misurazione (modalità/consigli ecc ecc)

- Misurazione della temperatura basale

In questo thread sono apprezzatissimi consigli sui contenuti da integrare/modificare/ecc sull'articolo linkato
Amministratore forum - realizzatore sito/tool
Avatar utente
TemperaturaBasale
Amministratore
 
Messaggi: 2534
Iscritto il: 10/12/2012, 15:58
Anno di nascita: 1976
Numero figli: 2

Re: Misurazione della temperatura basale [guida]

Messaggioda Blade » 13/11/2013, 17:57

Admin, quando ne avrai il tempo si dovrebbe modificare la parte "quando si deve misurare":

- dopo 3 ore consecutive di sonno oppure dopo 4-5 ore non consecutive purché l'’ultima sia dormita per intero (sul manuale di Roetzer si consigliano 6 ore di sonno);
- prendere la temperatura sempre all'incirca dopo uno stesso numero di ore dormite;
- prendere la temperatura sempre alla stessa ora con uno scarto di un'’ora/un’'ora e mezza (fonte: Roetzer).

In sostanza più si ha una vita regolare con misurazioni regolari, più si avranno grafici lineari e facili da interpretare.
Per grafici lineari intendo: temperature piuttosto simili fra loro in fase follicolare, temperature piuttosto simili fra loro in fase luteale, andamento bifasico ben delineato, senza picchi anomali ti temperatura sia verso l'alto che verso il basso.

Un esempio: andando abitualmente a letto alle 23 e misurando alle 6 si hanno 7 ore di sonno.
Andando a letto prima del solito, ad esempio alle 20 e misurando alle 6 si hanno più ore di sonno e, nonostante si misuri al solito orario, quasi sicuramente si avrà una temperatura basale che si discosta dalle precedenti. Probabilmente, anticipando la misurazione di 3 ore, si avrebbe una temperatura basale più in linea con le precedenti, nonostante vari l'orario di misurazione.
Riveste però una sua importanza anche l'orario di misurazione in quanto, dopo le 8 di mattina, la temperatura basale tende ad alzarsi naturalmente.
Giona è con noi dal 12.01.2015
Giada è con noi dal 02.08.2018
Il mio grafico della tb
Qualcosa su di me
"Lasciatelo stare. Lasciatelo fare. Lasciategli il tempo. Lasciate alla nascita la sua lentezza e la sua gravità." F. Leboyer
Avatar utente
Blade
 
Messaggi: 19620
Iscritto il: 20/12/2012, 14:52
Località: Sondrio
Anno di nascita: 1984
Numero figli: 2
Gravidanza: non desiderata

Re: Misurazione della temperatura basale [guida]

Messaggioda TemperaturaBasale » 13/11/2013, 19:18

dove dici grafici lineari e ben interpretabili...

quel lineare è per modo di dire o si intende proprio lineare ? perché forse confonde un pò dire lineare... :matto:

l'esempio finale è nello stesso "stile" della guida ? passami il termine... non ho nemmeno controllato... scrivo giusto per criticare un pò :mrgreen:
Amministratore forum - realizzatore sito/tool
Avatar utente
TemperaturaBasale
Amministratore
 
Messaggi: 2534
Iscritto il: 10/12/2012, 15:58
Anno di nascita: 1976
Numero figli: 2

Re: Misurazione della temperatura basale [guida]

Messaggioda Blade » 14/11/2013, 8:26

Per grafici lineari intendo, effettivamente, che tendono ad essere meno "su e giù" anche se ovviamente non si avrà mai una linea perfetta. Dici che confonde troppo?
Per quanto riguarda l'esempio ci ho pensato anche io ma ieri non riuscivo a modificare di nuovo, pensavo di togliere la prima persona.
EDIT: modificato. Meglio? :geek:
Giona è con noi dal 12.01.2015
Giada è con noi dal 02.08.2018
Il mio grafico della tb
Qualcosa su di me
"Lasciatelo stare. Lasciatelo fare. Lasciategli il tempo. Lasciate alla nascita la sua lentezza e la sua gravità." F. Leboyer
Avatar utente
Blade
 
Messaggi: 19620
Iscritto il: 20/12/2012, 14:52
Località: Sondrio
Anno di nascita: 1984
Numero figli: 2
Gravidanza: non desiderata

Re: Misurazione della temperatura basale [guida]

Messaggioda cip » 14/02/2014, 7:06

Talvolta, se fa molto caldo, quando mi sveglio son un po' sudata. Oppure, se fa freddo o se mi sono scoperta nel sonno, mi sveglio ghiacciata e con la pelle d'oca.
Ovviamente parlo di episodi sporadici durante il ciclo e non di una costante (come ad esempio potrebbe essere d'estate).

Queste situazioni potrebbero influire sulla TB alzandola o abbassandola? E' meglio in questi casi mettere attendibilità media? :dubbioso:
Avatar utente
cip
 
Messaggi: 5280
Iscritto il: 26/02/2013, 11:03
Località: Torino
Anno di nascita: 1988
Numero figli: 1

Re: Misurazione della temperatura basale [guida]

Messaggioda Blade » 14/02/2014, 9:04

La sensazione di freddo o di caldo non altera quella che è la nostra tb però io mi sono accorta che in estate, quando molto caldo, la tb è più altalenante ma lo attribuisco al fatto che non dormo benissimo quando mi sveglio sudata, penso che la qualità del sonno ne risenta.
Se senti di aver comunque preso correttamente la tb e ti sembra in linea con le tue tb tipiche di quel periodo puoi segnarla attendibile. Visto che è una cosa sporadica questo non dovrebbe pregiudicare l'individuazione dell'ovulazione.
Giona è con noi dal 12.01.2015
Giada è con noi dal 02.08.2018
Il mio grafico della tb
Qualcosa su di me
"Lasciatelo stare. Lasciatelo fare. Lasciategli il tempo. Lasciate alla nascita la sua lentezza e la sua gravità." F. Leboyer
Avatar utente
Blade
 
Messaggi: 19620
Iscritto il: 20/12/2012, 14:52
Località: Sondrio
Anno di nascita: 1984
Numero figli: 2
Gravidanza: non desiderata

Re: Misurazione della temperatura basale [guida]

Messaggioda cip » 17/02/2014, 11:05

Grazie Blade :bacio
Avatar utente
cip
 
Messaggi: 5280
Iscritto il: 26/02/2013, 11:03
Località: Torino
Anno di nascita: 1988
Numero figli: 1

Re: Misurazione della temperatura basale [guida]

Messaggioda Blade » 09/06/2014, 11:04

Una specifica: cistite, candida e altre infezioni comportano un aumento della temperatura localizzata quindi, fino a guarigione, le misurazioni non saranno attendibili.
Giona è con noi dal 12.01.2015
Giada è con noi dal 02.08.2018
Il mio grafico della tb
Qualcosa su di me
"Lasciatelo stare. Lasciatelo fare. Lasciategli il tempo. Lasciate alla nascita la sua lentezza e la sua gravità." F. Leboyer
Avatar utente
Blade
 
Messaggi: 19620
Iscritto il: 20/12/2012, 14:52
Località: Sondrio
Anno di nascita: 1984
Numero figli: 2
Gravidanza: non desiderata

Re: Misurazione della temperatura basale [guida]

Messaggioda cip » 12/06/2014, 20:45

Domanda/dubbio amletico :imbarazzato:

Ma cosa succede alla TB quando ci avviciniamo alla menopausa? E durante la menopausa? In teoria dovrebbe sparire l'andamento bifasico...giusto? :dubbioso:

Lo so, alla menopausa mi ci va ancora un sacco ma mi è venuta questa curiosità :D
Avatar utente
cip
 
Messaggi: 5280
Iscritto il: 26/02/2013, 11:03
Località: Torino
Anno di nascita: 1988
Numero figli: 1

Re: Misurazione della temperatura basale [guida]

Messaggioda Blade » 13/06/2014, 8:24

Eheh, non sono ancora mai arrivata al discorso menopausa, avevo altri pensieri! ;)
So che si possono avere più cicli anovulatori e/o irregolari e quindi sarà più dura monitorare il ciclo, non so bene come potrebbe essere la tb, probabilmente sarà un po' sfasata, così come lo saranno gli ormoni...dovrei provare a guardare cosa dice Roetzer! :ok:
Giona è con noi dal 12.01.2015
Giada è con noi dal 02.08.2018
Il mio grafico della tb
Qualcosa su di me
"Lasciatelo stare. Lasciatelo fare. Lasciategli il tempo. Lasciate alla nascita la sua lentezza e la sua gravità." F. Leboyer
Avatar utente
Blade
 
Messaggi: 19620
Iscritto il: 20/12/2012, 14:52
Località: Sondrio
Anno di nascita: 1984
Numero figli: 2
Gravidanza: non desiderata

Torna a Le guide

cron