Rainbow - parto del 15/02/2017 - EMANUELE ❤

In questa sezione potete condividere i vostri racconti sul parto e ricevere i commenti degli altri utenti

Rainbow - parto del 15/02/2017 - EMANUELE ❤

Messaggioda rainbow » 28/03/2017, 21:58

Un anno fa non avrei mai immaginato che un giorno avrei scritto in questa sessione del forum, ma a volte capita che la realtà superi il sogno e vada oltre le aspettative... quindi eccomi qua a raccontare il mio parto, il giorno in cui è nato un bimbo meraviglioso e insieme a lui anche la sua mamma... :imbarazzato:
Il 13 febbraio mancavano 3 gg al termine della DPP, non avevo particolari sintomi, stavo aspettando che Emanuele si decidesse a scegliere la sua data di compleanno... avevo indicazioni dal mio gine di presentarmi in ospedale solo in caso contrazioni, rottura del sacco o pressione alta oltre i 140/90.. la giornata era stata tranquilla, verso le 19 ho fatto una lavatrice e mentre stendevo i panni mi sentivo più stanca del solito nonostante avessi riposato tt il gg, con un pochino di tachicardia... quando è arrivato mio marito dal lavoro ho provato la pressione ed era proprio 140/90... io volevo andarmene a dormire e tenerla monitorata, ma mio marito ha insistito per fare un giro all'ospedale... dando per scontato che mi avrebbero dimessa subito per falso allarme...
Mi visitano e la gine di turno mi dice che là sotto è tutto sigillato, la pressione non è alta e comunque si è giá sistemata, ma visto che sono a termine, visto che il bimbo è grande e che ho una certa età, perché aspettare oltre? Mi ricoverano assicurandomi che il mattino seguente il mio ginecologo (che è anche il primario) sarebbe passato a dirmi che mi avrebbero fatto l'induzione..
Passo la notte da sola nella stanzetta a immaginare il viso del mio bimbo e a pensare che è questione di ore: presto sarebbe arrivato il momento dell'incontro più importante della mia vita, il mio patato, tanto sognato e desiderato!
La notte passa lenta, tra paura e eccitazione... la mattina arriva il mio gine in camera e mi dice di stare tranquilla, presto avremmo cominciato la procedura per indurre il parto "Visto che è giá qui!"
Alle 9.30 mi chiamano per il monitoraggio: va tutto benissimo, Emanuele ha un cuoricino forte e regolare, il suo battito mi culla e mi rassicura... dopo un'oretta arriva un'ostetrica e mi dice che è ora di cominciare l'induzione: mi metterà una fettuccia imbevuta con un farmaco a base di prostaglandine dietro il collo dell'utero per farlo maturare e dilatare: direi che mi ha fatto proprio male oltre che fastidio, ma per fortuna è durato per 10 secondi!
Mi dice di andare tranquilla che la fettuccia ha il vantaggio rispetto al gel di agire gradualmente e quindi il dolore non arriverà di botto... sicuramente ho davanti (a suo dire) almeno 10 ore di tranquillità prima di iniziare a sentire qualcosa.. 2 ore dopo invece, cominciano i primi dolori simil-mestruali, che si intensificano fino a diventare fortissimi verso le 19..
Mio marito è sempre accanto a me, mi coccola e mi infonde tutta la tranquillità di cui ho bisogno, insieme scherziamo fino a che riesco a parlare: chiamo l'ostetrica e le spiego quanto sono forti i miei dolori...mi anticipa che secondo lei quelle che sento non sono ancora le vere contrazioni ma più probabilmente è l'effetto della fettuccia: per scrupolo mi visitano. La ginecologa di turno, delicata come un muratore, mi visita (più che altro scava!) e dice alle ostetriche che sono "pervia alla PUNTA DEL DITO": mi prende la disperazione! Quelle che sento quindi non sono le vere contrazioni?! Chissà cosa mi aspetta, visto che sto così da 7 ore e non sono dilatata... come saranno quelle VERE!? E soprattutto, QUANDO inizierà il travaglio attivo!?
Torno in camera, si sono fatte le 23 e mi fanno un altro monitoraggio: Emanuele sta benissimo.
Chiamo mia mamma e dico a tutti di mettersi tranquilli e andare a dormire perché sono ancora indietro e non succederà nulla chissà per quante altre ore...
Nel frattempo mentre va il monitoraggio Emanuele dorme e non mi possono staccare dal macchinario fino a che lui non si muove per almeno 5 min di seguito:decidono di farmi una flebo di zuccheri per farlo muovere ma la mia ostetrica (un adorabile angelo di donnina, che non dimenticherò mai) si accorge che la farfallina non è inserita in vena.. ed è così da 24 ore!!! Si mette a cercare un'altra vena tra una contrazione e l'altra, un quarto d'ora davvero difficile...
Durante questa difficile operazione Emanuele mi tira 2 calci fortissimi e sento del liquido scorrere tra le gambe: guardo Erika (l'ostetrica) ed esclamo ad alta voce che ho sicuramente rotto le acque... lei scatta in piedi, mi toglie gli slip e mi dice che ho ragione e che va tutto bene, qualcosa si sta muovendo! Improvvisamente i dolori cambiano, diventano più profondi, intensi e fortissimi...
Erika mi consiglia di farmi una doccia bella bollente e di stare sotto almeno mezzora, concentrando il getto sulla pancia e la zona lombare... io faccio come mi dice, ma mezzora in quella posizione per me è impossibile stare... ho bisogno di stare sdraiata, all'asciutto e di concentrarmi per affrontare quelle ondate fortissime...
Dopo la doccia mi sdraio nel letto e mi chiudo in un religioso silenzio, penso solo a rilassare le spalle e accogliere il dolore e la contrazione stando più tranquilla possibile... passo 2 ore così, con mio marito sempre accanto, in silenzio, rispettoso del mio dolore, mi tiene solo una mano sulla coscia e aspetta con me..
Si sono fatte le 2 di notte e mi accorgo che ad ogni contrazione mi viene da spingere, faccio fatica a resistere e ad ogni contrazione il bisogno aumenta... chiamiamo Erika, anche perché mio marito vede che ho del sangue che cola tra le gambe e sta macchiando tutto il letto... arriva Erika e mi dice di non assecondare le spinte perché non sono dilatata, ma per me è difficilissimo trattenermi... guarda tra le gambe e mi dice che la fettuccia è uscita e se non è ancora iniziata la dilatazione me la dovrà rimettere!
Mi portano in sala visite e stavolta è Erika a visitarmi: sgrana gli occhi e mi dice "Corriamo subito in sala parto o Emanuele nasce qui: SEI DILATATA DI 10 CM!!!" Io rispondo che sono tanto stanca, ma Erika e la sua collega Cristina, bravissima pure lei, sorridono e mi dicono che il mio Emanuele è a un passo dalla sua mamma e io non posso mancare all'appuntamento! :cuore:
Mi buttano su una carrozzina e corriamo tutti verso la sala parto mentre mi cambio la camicia da notte senza passare dalla camera.... mi preparano e si veste anche mio marito... decido stare in posizione semiseduta sulla sedia del parto, visto che le mie ginocchia indebolite dalla pallavolo e la mia schiena duramente provata non mi fanno desiderare diversamente!
Mi montano anche 2 staffe per appoggiare i piedi in modo da fare forza sulle gambe e anche due manopole a cui posso aggrapparmi per spingere meglio.. mio marito sta dietro di me senza dire molto, sa che la sua presenza è tutto quello di cui ho bisogno.
A questo punto mi affido ai miei due Angeli. Ad ogni contrazione Erika mi corregge per migliorare la spinta, mi incoraggia, mi conforta... alla decima spinta ci dicono che sono nati i capelli! Chiedono a mio marito di guardare e lui si affaccia, per poi tornare vicino a me... Mi dicono che sono bravissima e che sto andando velocissima: io non urlo, parlo pochissimo, metto tutta l'energia che posso nelle spinte, perché voglio conoscere il mio piccolo al più presto!
Le ostetriche chiamano il pediatra e si preparano a farmi l'episiotomia: comincia a bruciare tutto perché sta uscendo la testolina e sento di non poter resistere ancora per molto messa così... decido di intensificare le spinte, facendone 3 ogni contrazione..
Alle 3.11 Emanuele è uscito tutto in una spinta, tanto che Erika l'ha dovuto prendere al volo! :lol:
Ed eccolo, il pianto più dolce del mondo... un'emozione fortissima, che resterà sempre impressa nella mia mente... me lo fanno vedere un secondo tutto sporco e avvolto nel telo verde: quanto è bello! Bagnetto con il papi e poi mentre mi suturano (45 minuti per colpa dell'EPARINA che non ho sospeso continuavo a sanguinare) lo mettono nella termoculla, davanti al suo papà che lo fissa commosso e incredulo...
Alla fine quindi niente anestesia, neanche il gas.. Un parto tutto naturale... Non poteva andare meglio di così! :si si:
Mi riportano in camera ed eccolo sulla mia pancia... un ragnetto bellissimo, profumato e tanto tenero...
La prima domanda che mi è venuta in mente è stata: ma come ho fatto a stare al mondo fino ad ora, senza di te? :baby: :affetto:

Informazioni Aggiuntive

località del parto: Lombardia
data racconto (preso dal forum): 28/03/17
anno parto: 2017
feti n°: 1
parto n°: 1.
tipo parto: vaginale
settimane 40+0:
struttura: ospedale

Tag
con induzione farmacologica (strisce prostaglandine - fettuccia)
con episiotomia
Il mio grafico:
http://www.temperaturabasale.it/tool/bb ... 9Arw-BtupO

Emanuele è nato il 15/02/2017
Avatar utente
rainbow
 
Messaggi: 655
Iscritto il: 03/06/2014, 11:34
Anno di nascita: 1977
Numero figli: 1
Gravidanza: in cerca

Re: Rainbow - parto del 15/02/2017 - EMANUELE ❤

Messaggioda ori » 29/03/2017, 9:00

Che emozione! Ho avuto tutto il tempo gli occhi lucidi mentre leggevo il tuo racconto!
Sono tanto felice per te :cuore: :cuore: :cuore:
Avatar utente
ori
 
Messaggi: 1124
Iscritto il: 19/01/2017, 12:49
Anno di nascita: 1986
Numero figli: 0
Gravidanza: in corso

Re: Rainbow - parto del 15/02/2017 - EMANUELE ❤

Messaggioda spot » 29/03/2017, 9:27

che belle le tue parole Rainbow :cuore:
Auguri di cuore per questa nuova vita :cuoriarco:
Il Mio Grafico

Melissa nata il 13.08.2014
Alessia nata il 08.03.2018
Avatar utente
spot
 
Messaggi: 3414
Iscritto il: 24/01/2017, 14:02
Anno di nascita: 1978
Numero figli: 2
Gravidanza: indifferente

Re: Rainbow - parto del 15/02/2017 - EMANUELE ❤

Messaggioda libellulafelice » 29/03/2017, 10:04

:cuore: wow...che emozione...mi hai fatto rivivere questo bellissimo momento :cuore:
Il mio grafico TB
ADELAIDE nata il 01/05/2014
AGATA nata il 12/10/2016 (in casa)

...i bambini hanno bisogno di mamme "sufficentemente buone" non perfette, non infallibili...
Avatar utente
libellulafelice
 
Messaggi: 3144
Iscritto il: 08/05/2013, 8:13
Località: Veneto
Anno di nascita: 1983
Numero figli: 2
Gravidanza: non desiderata

Re: Rainbow - parto del 15/02/2017 - EMANUELE ❤

Messaggioda licetta » 29/03/2017, 13:39

Senza Parole solo tanta commozione :cuore: :cuore: :cuore: :cuore:
Avatar utente
licetta
 
Messaggi: 2400
Iscritto il: 26/05/2016, 9:26
Anno di nascita: 1978
Numero figli: 0
Gravidanza: in cerca

Re: Rainbow - parto del 15/02/2017 - EMANUELE ❤

Messaggioda tat82 » 29/03/2017, 21:02

Rain,
ho letto tutto d'un fiato ... sei stata coraggiosa e forte, Emanuele è un bimbo fortunato e voi siete una bellissima famiglia :cuore: Un abbraccio :bacio :bacio :bacio
Il grafico della mia TB
La mia storia
Mathias è nato il 2/11/18 alle ore 10.30!!
Avatar utente
tat82
 
Messaggi: 2421
Iscritto il: 14/06/2015, 7:37
Anno di nascita: 1982
Numero figli: 1
Gravidanza: indifferente

Re: Rainbow - parto del 15/02/2017 - EMANUELE ❤

Messaggioda camilla784 » 31/03/2017, 9:46

Rain! Non vedevo l'ora di leggerti qua :cuore:
Che emozione...piango leggendo tutta la tua emozione e felicità!! Ed ora...goditi l'amore e la magia del piccolo Emanuele :cuore:
Avatar utente
camilla784
 
Messaggi: 2376
Iscritto il: 21/11/2013, 9:44
Anno di nascita: 1984
Numero figli: 1

Torna a Racconti di parto