Fairynight87

Se sei nuova ti consigliamo di farti conoscere dalle altre utenti, un pò come suonare il campanello prima di entrare

Fairynight87

Messaggioda Fairynight87 » 18/03/2019, 21:48

Ciao a tutti :) mi chiamo Valentina e ho 32 anni. Soffro di endometriosi che ho scoperto di avere nel 2008. Da settembre 2017 io e mio marito stiamo cercando una gravidanza. Ad agosto 2018 ci rivolgiamo al centro PMA pubblico della nostra città che, dopo aver fatto tutte le analisi, ci hanno detto che siamo completamente compatibili ma che abbiamo entrambi problemi di fertilità e che quindi non avremmo mai potuto avere una gravidanza in modo naturale. Finalmente a gennaio di quest’anno inizio le punture per la soppressione ovarica è proprio quel giorno inizia lo spotting. Il giorno delle mestruazioni fortissimi dolori pre ciclo ma le rosse non arrivano. Dopo 4 giorni di ritardo provo a farmi un test giusto per togliermi la curiosità che mi ha messo mia suocera e con mia grande incredibilità risulta positivo! Era sabrone il centro PMA era chiuso e l’uscere mi consiglia di andare al pronto soccorso più vicino. Dopo visita ad ecografia ginecologica (endometrio 10 mm) e beta positive (119) mi confermano che sono un pochino incinta e di stare tranquilla per le iniezioni di fertipeptil che non sanno nessun effetto sulla gravidanza. Torniamo a casa felicità e privi di ansia! Dopo 1 anno e 4 mesi ci siamo riusciti! L’indomani mi sentò malissimo...una bruttissima influenza mi butta a letto con temperatura a 37,5 ma con fortissimi brividi di freddo e tremavo come una foglia poi moltissima tosse con catarro. Il terzo giorno non resisto più e vado dal dottore che mi prescrive antibiotico. Beta a 170...il 23 gennaio era il nostro anniversario di matrimonio e nel pomeriggio ho dello spotting. Presa dall’ansia vado subito a ritirare le beta fatte quella mattina...erano scese a 44...corro al pronto soccorso e mi confermano l’aborto spontaneo...non c’era nessuna ragione...semplicemente doveva succedere...ero a 4+2...l’indomani nella doccia espello un grumoletto di sangue e il 26 (il giorno del mio compleanno) mi viene l’ emorragia. All’exografia di controllo mi sixno che c’è ancora un grumoletto e mi danno le methergin che non sono servite a nulla perché il grumoletto è rimasto. Mi hanno detto che lo avrei espulso con il prossimo ciclo, di stare tranquilla. Prime mestruazioni dopo l’aborto arrivare dopo 29 giorni (il mio ciclo dura 23 giorni). Ora sono in attesa del secondo e questo mese ho preso la TB. Da 3 giorni ho perdite rosso vivo e da oggi la temperatura si è abbassata si brutto. Quindi deduco che stiano arrivando. Qualcuna che ha avuto esperienze simili alla mia? Per me è un piacere conoscervi:)
Fairynight87
 
Messaggi: 1
Iscritto il: 18/03/2019, 21:22
Anno di nascita: 1987
Numero figli: 0

Re: Fairynight87

Messaggioda Blade » 19/03/2019, 7:48

Ciao, mi spiace molto per quanto è successo.
Se posso permettermi intravvedo qualcosa di positivo, ossia che siete riusciti a concepire in modo naturale nonostante la prognosi funesta dei medici.
Vi auguro succeda di nuovo senza bisogno di dover ricorrere alla pma! :bacio
Giona è con noi dal 12.01.2015
Giada è con noi dal 02.08.2018
Il mio grafico della tb
Qualcosa su di me
"Lasciatelo stare. Lasciatelo fare. Lasciategli il tempo. Lasciate alla nascita la sua lentezza e la sua gravità." F. Leboyer
Avatar utente
Blade
Moderatore
 
Messaggi: 19906
Iscritto il: 20/12/2012, 14:52
Località: Sondrio
Anno di nascita: 1984
Numero figli: 2
Gravidanza: non desiderata

Re: Fairynight87

Messaggioda giuls88 » 25/03/2019, 15:40

ciao cara

anche io endometriosi, fresca di diagnosi, sono tornata sotto pillola in attesa di intervento i dolori erano e sono troppo forti :(

mi dispiace per la tua perdita ma il lato positivo è che siete riusciti a concepire! con il centro PMA quindi come siete rimasti?

un grande in bocca al lupo
giuls88
 
Messaggi: 71
Iscritto il: 07/01/2019, 15:45
Anno di nascita: 1988
Numero figli: 0

Torna a Presentazioni

cron